FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

A Modena la prima condanna contro i no vax per procurato allarme

Era sbagliato il numero di bambini danneggiati subito dopo le vaccinazioni

Aveva esposto cartelloni contenenti notizie false in materia di vaccinazioni e ora Magda Piacentini, attivista no vax di Modena, dovrà pagare 400 euro di multa per "procurato allarme". Il riferimento è ai manifesti sei metri per tre, comparsi a febbraio, con il testo: "Non speculate sui bambini, vogliamo la verità sui vaccini: 21.658 danneggiati nel triennio 2014-16 secondo i dati Aifa". E' la prima condanna di un no vax.

Erano sbagliati i dati ripresi dalle associazioni "Riprendiamoci il pianeta-Movimento di resistenza umana" e "Genitori del No Emilia Romagna" e attribuiti in modo improprio all'Agenzia Italiana del Farmaco. Il numero riportato rappresentava il totale di segnalazioni sospette e non i casi effettivamente registrati di bambini che avevano subito danni per colpa dei vaccini, come sostenevano i No Vax su Facebook. La condanna potrà ancora essere appellata ma rappresenta un primo punto fermo sulla questione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali