FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Delitto di Arce, parla lʼindagato Mottola: "Non cʼentro niente"

A Quarto Grado intercettato il maresciallo dei CC, comandante della piccola stazione di Arce allʼepoca dellʼomicidio di Serena Mollicone

A Quarto Grado intervista esclusiva dell'inviata Chiara Ingrosso a Franco Mottola, maresciallo dei Carabinieri all'epoca del delitto di Arce, quello in cui perse la vita la diciottenne Serena Mollicone. La ragazza scompare il 1º giugno 2001, il cadavere viene ritrovato, due giorni dopo, da una squadra della Protezione Civile con un sacchetto di plastica sulla testa, mani e piedi legati e una ferita vicino all'occhio. Dopo quasi diciotto anni, le indagini non hanno ancora trovato un colpevole, anche se nel registro sono finiti, con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere, il maresciallo, sua moglie e suo figlio Marco. Ancora oggi, però, Mottola non si dice preoccupato: "Perché dovrei preoccuparmi? Noi non c'entriamo niente, sono problemi che riguardano la giustizia. Io nemmeno c'ero quel giorno"