FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Giubileo, la salma di Padre Pio lascia Roma e "torna a casa" nella sua Pietrelcina

Le spoglie del santo erano state portate a Roma in occasione del Giubileo e faranno ritorno a San Giovanni Rotondo domenica

Giubileo, la salma di Padre Pio lascia Roma e "torna a casa" nella sua Pietrelcina

Oltre 500 persone hanno accolto le spoglie di San Pio che torna nella sua Pietrelcina (Benevento) dopo 100 anni, come predisse un mese prima della sua morte il frate delle stimmate. Le spoglie di San Pio hanno lasciato questa mattina Roma, dove erano giunte il 3 febbraio in occasione del Giubileo, e resteranno a Pietrelcina fino a domenica per poi fare ritorno a San Giovanni Rotondo.

Giubileo, la salma di Padre Pio lascia Roma e "torna a casa" nella sua Pietrelcina

Si avvera la "profezia" dei cent'anni - "Ci vediamo tra cent'anni", avrebbe detto il santo di Pietrelcina cento anni fa, esattamente il 17 febbraio del 1916 prima di lasciare il suo paese per sempre. Ed effettivamente la profezia si avvera.

L'aneddoto è raccontato dal giornalista Raffaele Iaria nel volume "Padre Pio. 'Quei' giorni a Pietrelcina" (Tau editrice), in cui ripercorre la fase iniziale della vita del santo frate cappuccino: dalla nascita, alla formazione, alla vocazione religiosa, alle stimmate, fino alla partenza definitiva prima per Foggia e poi per San Giovanni Rotondo dove Padre Pio visse 52 anni della sua vita.

Oltre 500mila fedeli a Roma per Padre Pio - Sono stati 500mila i fedeli che hanno partecipato agli eventi in onore di San Pio che si sono svolti a Roma presso le basiliche di San Lorenzo fuori le mura, San Salvatore in Lauro e San Pietro. E' la stima diffusa dalla Questura di Roma sottolineando che "dall'arrivo a Roma delle spoglie, le forze dell'ordine hanno garantito la sicurezza ad una fila, mai interrotta, di persone che, con grande pazienza e collaborazione, si sono sottoposte ai controlli per l'accesso alle aree di culto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali