FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Camorra, catturato il boss del clan Giannelli mentre fuggiva in auto

I carabinieri lo bloccano sullʼautostrada Napoli-Roma. Il suo gruppo è attivo nella zona Cavalleggeri dove è in corso una faida

Camorra, catturato il boss del clan Giannelli mentre fuggiva in auto

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno catturato Alessandro Giannelli, ricercato come capo dell'omonimo gruppo emergente di camorra. Il gruppo è attivo nella zona Cavalleggeri di Napoli dove nelle ultime settimane ci sono stati fatti di sangue e sparatorie. Lo si apprende dai carabinieri di Napoli secondo i quali il boss stava scappando a Roma.

Camorra, catturato il boss del clan Giannelli mentre fuggiva in auto

Giannelli è stato fermato dai militari sull'autostrada Napoli-Roma. I carabinieri, che lo stavano sorvegliando a distanza, hanno assistito ad un rapido cambio di auto, in cui Giannelli, con l'aiuto di complici, passa da una Golf a una Nissan. Mentre riprendeva la marcia verso la capitale, tuttavia, i militari sono riusciti a circondarlo: vedendosi intrappolato, Giannelli ha deciso di arrendendersi e di farsi ammanettare.

Perquisito, il boss è stato trovato in possesso di 5mila euro in contanti e documenti falsi. Al polso un rolex e in tasca tre telefoni cellulari. Giannelli si era reso irreperibile alla fine del 2015, sottraendosi agli obblighi della sorveglianza speciale di polizia. Nei primi di gennaio Giannelli è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Napoli, su richiesta della locale Dda, perché ritenuto responsabile di tentata estorsione, danneggiamento, violenza privata, porto e detenzione illegale di armi da fuoco, tutto aggravato dal metodo mafioso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali