TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

12/1/2010

Terremoto Marche, ancora scosse

Forte sisma, paura tra gli abitanti

Forte terremoto nelle Marche. Gli strumenti dell'Istituto nazionale di geofisica hanno registrato in tutto cinque scosse, le prime quattro in poco più di 30 minuti, la quinta nel pomeriggio. La terra ha tremato tra Ancona e Ascoli Piceno, con una magnitudo 2.9, poi tra Macerata e Fermo, con magnitudo 4.0, poi ancora nello stesso epicentro, con magnitudo 2.6. Infine intorno alle 14: stessa zona e magnitudo 4.1. Per ora non si segnalano danni.

Secondo una prima serie di controlli condotti dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano comunque al momento danni a persone o cose. Le squadre sono però al lavoro per ulteriori accertamenti nelle zone colpite dalle scosse.

La seconda scossa è stata forte: si è registrato alle 9,25 e ha avuto l'epicentro nei comuni di Sant'Angelo in Pontano, Loro Piceno in provincia di Macerata, Montappone e Falerone in provincia di Fermo. La scossa precedente, quella delle 9,07, più debole, aveva avuto la stessa localizzazione. Sono poi arrivate una terza e una quarta scossa, alle 9,35 e alle 9,48, entrambe di magnitudo 2.6, sempre con lo stesso epicentro delle due precedenti, a cavallo fra le province di Macerata e Fermo. Infine quella del pomeriggio, la più forte di magnitudo 4.1.

Gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e vulcanologia di Roma hanno spiegato che c'è una sequenza in atto. Nella zona interessata dalle scosse avvertite dalla popolazione ci sono infatti terremoti già qualche giorno, ma tutto risulta abbastanza circoscritto.

Il terremoto, spiega Andrea Bono, responsabile della sala osservazione, è stato di magnitudo punto 4 ed è avvenuto a 25 chilometri di profondità. Si è trattato di un sisma abbastanza forte, avvertito distintamente, con un discreto numero di repliche.

"Non siamo in grado naturalmente di dire se ci saranno nuove scosse. Non si può prevedere - spiega l'esperto - nè se ci sono stati danni. Non si parla di sciame in Italia Centrale perché è localizzato e non crediamo che il sisma, data la profondità, possa aver procurato danni alle abitazioni, tranne quelle forse fatiscenti".


Ultimo aggiornamento ore 09:55


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true

Home page di Cronaca