TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

14/5/2009

Insulti sul web, Martani fa causa

Caccia a 3mila utenti di Facebook

Almeno sei gruppi su Facebook, il notissimo social network, creati soltanto per insultare pesantemente Daniela Martani, l'ex hostess del Grande Fratello. Un coro di 3mila persone che l'ex "pasionaria" di Alitalia ha deciso di troncare presentando un esposto alla Polizia Postale di Roma. "Sono stata insultata e gravemente diffamata ora voglio giustizia", dice la Martani al Tgcom.

"E' accaduto all'uscita della casa del Grande Fratello. Uso Facebook quotidianamente e mi sono accorta che si erano creati dei gruppi di utenti che mi insultavano con parolacce irripetibili. Non è giusto e quindi ho deciso di reagire", dice la Martani. "Ho sempre tollerato le critiche di chi mi dice, su Facebook, di andare a lavorare o altro e non mi ama. Ma incassare insulti e diffamazioni è un danno grave, soprattutto per chi sta iniziando a vivere di spettacolo".

La Martani, pronta al debutto sul palcoscenico teatrale di "Crazy Airplane" con Lillo & Greg, è assistita dal legale Antonino Polimeni che si dice speranzoso di individuare i responsabili dell'assalto online. "Abbiamo chiesto a Facebook di censurare gli interventi diffamatori e loro hanno chiuso questi gruppi. Un primo risultato è stato quindi ottenuto. Ora si tratta di individuare i singoli utenti che hanno ingiuriato e diffamato Daniela Martani".

"Come? Facebook potrebbe dare alla polizia gli indirizzi 'ip' degli utenti per risalire alle persone in carne ed ossa. Cosa difficile perché Facebook è un'azienda californiana e per ottenere i dati necessari per procedere, occorre una rogatoria internazionale richiesta dall'autorità giudiziaria italiana". Un passaggio per nulla semplice, anche perché dovrebbe muoversi la magistratura con un lavoro complesso e lungo.

"D'altra parte - continua l'avvocato Polimeni - il reato di diffamazione è una cosa seria e la legge per tutelare i diffamati esiste. L'esposto che abbiamo presentato è lecito ora bisogna applicare la legge". Dello stesso parere anche Daniela Martani che sostiene: "Non sottovalutiamo la forza del web. Gli insulti sulla rete sono la stessa cosa degli insulti sulla pubblica piazza e di quelli in televisione. Ma cosa farebbe una persona insultata in diretta tv? Si difenderebbe chiedendo i danni. Ecco cosa sto cercando di fare io". 


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true