TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

16/10/2008

"1/4 pendolari ha feci sulle mani"

Gb, allarme dall'Istituto di igiene

Più di un pendolare su quattro in Gran Bretagna ha tracce di feci sulle mani, secondo uno studio dell'Istituto di igiene e malattie tropicali di Londra. Gli scienziati hanno analizzato un campione di 409 persone in stazioni di bus e treni in cinque grandi città e hanno rilevato che l'inquietante presenza di batteri fecali - dovuta al fatto che molti non si lavano le mani accuratamente dopo essere state in bagno - è più accentuata nel nord.

I più "sporchi", secondo lo studio, sono gli uomini di Newcastle e Liverpool, mentre la Londra, Cardiff e Birmingham sono le donne a lavarsi meno bene le mani. Inoltre i lavoratori hanno le mani più pulite di professionisti, studenti, pensionati e disoccupati, hanno scoperto gli scienziati. "Siamo sbalorditi dalla scoperta che così tanta gente ha tracce di escrementi sulle mani", ha commentato il dottor Val Curtis, direttore del centro d'igiene dell'Istituto londinese.

Anche l'auto è un "cestino" ambulante
Un altro recente studio realizzata dall'Aston University, per conto del sito di consulenza assicurativa Insurance.co.uk, ha stabilito che all'interno dei veicoli dove si trascorrono anche interi anni della propria vita, si annidano milioni di batteri potenzialmente pericolosi per la salute.

Ogni centimetro quadrato contiene mediamente 283 batteri, e la parte più sporca dell'auto è la leva del cambio, con 356 germi. Il bagagliaio però sembra esserlo anche di più, se si considera che in un controllo a campione sono stati trovati ben 850 batteri per centimetro quadrato. E tra i germi potenzialmente pericolosi è stato trovato l'Escherichia coli, che può provocare diverse malattie nell'uomo e costituisce un indicatore della presenza di altri pericolosi batteri come la salmonella.

Il maggior numero di batteri, anche nella tipologia, è stato rinvenuto dai microbiologi nelle auto dove venivano trasportati bambini ed animali: la loro presenza, infatti, secondo lo studio, costituisce un fattore ideale per lo sviluppo e la riproduzione dei germi, a causa dei residui di cibo e degli escrementi. Ma a infettare il veicolo sono anche le malsane abitudini di più di un quarto degli automobilisti britannici che sono soliti mangiare a bordo del mezzo una volta a settimana. Metà del campione ha poi rivelato che lo standard di pulizia della propria auto lascia a desiderare e che non lascerebbe mai la propria abitazione nelle stesse condizioni.

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true