TGCOM

Cronaca

Tutte le ultim'ora

7/5/2008

Autopsia su Nicola: danni cerebrali

Caso Verona, Comune sarà parte civile

L'esame sul corpo di Nicola Tommasoli, il 29enne morto nell'aggressione nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio a Verona, ha rivelato una emorragia cerebrale, fratture di alcune dita della mano destra e sinistra e un grosso ematoma sul collo. Prelevato anche il cuore per verificare eventuali sofferenze cardiache corresponsabili nel decesso. Il comune di Verona si costituirà parte civile nel processo.

L'esame sul cadavere di Nicola conferma la presenza di una grossa emorragia cerebrale nella zona posteriore del cervello. La vittima aveva due dita fratturate presumibilmente colpite dagli aggressori nel tentativo di difendersi. Presente anche un vasto ematoma nella zona posteriore del collo: è ancora da verificare se sia compatibile con un calcio o un altro tipo di violenza subita.

I cinque responsabili del pestaggio, ora in carcere a Montorio, attendono l'interrogatorio di garanzia fissato per mercoledì. La Giunta comunale di Verona ha deciso di costituirsi parte civile contro Raffaele Dalle Donne, Andrea Vesentini, Federico Perini, Nicolò Veneri e Guglielmo Corsigli accusati dell'omicidio e che eventuali risarcimenti saranno devoluti alla famiglia Tommasoli, che sarà libera di deciderne la destinazione. La Giunta ha anche deciso di dichiarare il lutto cittadino il giorno dei funerali, che deve essere nacora fissato. Il sindaco di Verona Flavio Tosi invita commercianti ed esercenti della città ad aderire al momento di raccoglimento.

"In occasione dei funerali - ha detto Tosi - ordineremo il lutto cittadino e chiedendo anche ai commercianti una partecipazione particolare nel momento delle esequie".

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true