ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
18/9/2006

Milano, crolla palazzina: 4 morti

Trovati morti anche bimbo e donna

Una palazzina di quattro piani è crollata a seguito di esplosione in via Lomellina, nella zona est di Milano. Il tragico bilancio è di quattro morti e decine di feriti. Tra le vittime c'è anche un bambino di sette anni. Le altre persone rimaste uccise sono un passante albanese, un 62enne e una donna di 50 anni, entrambi abitanti nel palazzo. Pare che l'edificio sia esploso per una fuga di gas.

L'esplosione ha provocato una devastazione dell'edificio che si trova a circa metà di via Lomellina, tra il civico n.5 e il n.7, un'arteria commerciale di grande traffico nella zona semiperiferica a est di Milano, tra le direttrici che portano all'aeroporto di Linate. Diversi mezzi dei vigili del fuoco, sanitari del pronto soccorso, carabinieri e polizia sono sul posto e stanno lavorando senza sosta al soccorso dei feriti e alla ricerca di persone tra le macerie. Il timore, data l'entità dello scoppio, è che vi possano essere altre vittime.

Le vittime sono un cittadino albanese, Ilir Ianki, 30 anni, che passava per strada al momento dell'esplosione, e Tommaso Giaccola di 62 anni che abitava nel palazzo crollato. I feriti gravi, secondo quanto appreso sul posto, sono una decina mentre un'altra decina sarebbero i feriti più lievi. Un bambino di 7 anni è la terza vittima, trovata dopo ore sotto le macerie. Dopo oltre 5 ore di rimozione delle macerie, i vigili del fuoco hanno trovato il corpo della donna che ancora risultava dispersa. Esmeralda Spolcini, 50 anni, è stata trovata senza vita sotto le macerie della sua abitazione.

Francesco giocava alla Play
Il bimbo si chiamava Francesco. Il bambino, che i soccorritori hanno cercato anche attraverso l'utilizzo di cani anti valanga, era il figlio del proprietario del bar tabacchi al pian terreno dell'edificio franato. Secondo una prima ricostruzione, il piccolo stava giocando alla Playstation all'interno del locale quando è avvenuto il crollo. La madre Viola era stata confortata dal sindaco della città Letizia Moratti, giunta sul posto. Le due donne si erano abbracciate con dolore.

L'urlo della madre
Piangendo, nelle ore che hanno preceduto il suo ritrovamento, la madre diceva:"Franci, scusami, non dovevo lasciarti solo...". Poi, quando il bambino è stato trovato, l'urlo di disperazione di Viola si è sentito nitido attraverso le pareti del telone allestito dal 118 nel quale la donna ha trascorso le ore di speranza mentre i soccorritori cercavano di strappare il figlioletto alla morte.

Il bambino trovato dallo zio pompiere
A trovare sotto le macerie il piccolo Francesco è stato suo zio, Mario Balsamo, un vigile del fuoco intervenuto da Cremona per dare soccorso. Il giovane, sulla trentina, con l'aiuto di un cane ha individuato il posto sotto un cumulo di macerie, dove si trovava il corpo senza vita del bambino. Mario, piangendo ha raccontato alle telecamere del Tg5:"Quando l'ho trovato mia sorella (la mamma del piccolo, n.d.r.) dall'altra parte della strada ha gridato, mia madre mi è svenuta tra le braccia. Quello che ci resta di Francesco adesso è solo questa foto". Subito dopo il ritrovamento di Francesco, la signora è stata portata in ospedale dove ha raggiunto il marito. Mario invece ha continuato a scavare con i colleghi per trovare la quarta vittima, la 50enne Esmeralda.

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true