ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
14/2/2005

Scoperta la reggia dei re di Roma

L'Urbe è stata davvero fondata nel 753

Non è solo una leggenda, Roma è stata veramente fondata nel 753 a.C., come vuole la tradizione. A confermarlo è un'eccezionale scoperta archeologica, il ritrovamento della reggia durante gli scavi nel Foro. Il palazzo, riportato alla luce dall'archeologo Andrea Carandini, si trovava accanto al santuario di Vesta, fuori dalle Mura palatine, ed è stato costruito proprio nella metà dell'VIII secolo.

Il Foro romano (AFP)

La reggia era piuttosto grande: 345 metri quadrati, 105 dei quali coperti, con un ingresso monumentale; gli interni, invece, erano rifiniti con arredi e ceramiche di ottima qualità. "Insieme al palazzo - spiega Carandini al Messaggero - abbiamo trovato anche la capanna delle vestali dove veniva acceso il sacro fuoco, e una pavimentazione risalente alla metà dell'VIII secolo a.C. E' una prova che ci consente di datare con precisione la fondazione dell'Urbe".

Sì, perché se convenzionalmente il 21 aprile 753 è accettato come la data di fondazione di Roma, la data ("ab urbe condita", "dalla fondazione di Roma") sulla quale i romani fondavano il propro calendario, storicamente ci sono sempre stati molti dubbi sulla veridicità e sull'affidabilità di questa data. Anzitutto perché, la più antica tradizione romana, la Città eterna era stata fondata da Enea. "Quando però ci si accorse che la guerra di Troia aveva avuto luogo cinquecento anni prima dell'ottavo secolo - spiega lo storico e scrittore Valerio Massimo Manfredi - ci si inventò una dinastia di re albani che, iniziata da Iulo, figlio di Enea, sarebbe terminata con il re Numotire, padre di Rea Silvia, madre di Romolo e Remo".

Un fatto che ha sempre insospettito gli storici, i quali avevano spostato la vera data di fondazione della città agli ultimi anni del VI secolo a.C., cioè ai tempi dei re etruschi. Una data che ora la scoperta di Carandini costringe a rivedere.

La reggia riportata alla luce può apparire molto piccola, ma nell'VIII secolo un'abitazione media (una capanna) non superava i 30 metri quadrati: si comprende così come quell'area di oltre 350 metri quadrati fosse enorme per i tempi. L'accesso alla reggia era attraverso un grande ingresso monumentale, sorretto da colonne in legno: al centro vi era un salone per i banchetti, ai lati altri due o tre ambienti. Le pareti erano in legno e argilla, il tetto in tegole, il pavimento in scaglie di tufo pressato.

"Questo palazzo - spiega Carandini - è durato almeno fino al 64 d.C., che vuol dire quasi 8 secoli. Dopo i re è divenuto la dimora del Re cacrorum, il capo spirituale, e ha resistito anche in età Repubblicana fino al Primo impero". E oggi è arrivato fino a noi.

Il Foro romano (AFP)
IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true