TG COM

!! AVVISO !! Se non vedi la grafica probabilmente stai usando un browser che non supporta gli standards web, hai comunque la piena accessibilita' ai contenuti di questo sito

ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
19/6/2003

Como: 17enne massacrata in strada

Uccisa a coltellate dopo tentato stupro

"Hanno trovato una ragazzina morta: è alta e bionda". Proprio come Teresa. La zia della 17enne uccisa in una stradina sterrata a pochi passi dalla stazione delle Ferrovie Nord di Mariano Comense intuisce così, dalle parole di un barista, che è capitato qualcosa a sua nipote. Pochi minuti dopo la telefonata dei carabinieri: Teresa è stata uccisa con tre coltellate dopo un tentato stupro. E in tutta la zona è caccia all'uomo alla ricerca del killer.

Teresa ha resistito alla furia del suo aggressore: è lunga cinquanta metri la sua agonia. Sull'asfalto restano i segni della violenza: la ragazza si è opposta al suo assassino, che con tutta probabilità ha cercato di abusare di lei, ma è riuscita solo a emettere un soffocato grido d'aiuto. I suoi slip azzurri sono stati ritrovati strappati a pochi metri di distanza; sul suo corpo tre coltellate: alla schiena, al fianco, e quella mortale, alla gola. Sul suo viso rigato dal sangue le impronte delle mani che si è portata al volto in segno di disperazione.

A trovare la giovane in un lago di sangue sono stati alcuni passanti. Erano da poco passate le 18.30 quando è scattato l'allarme lungo la strada ciclopedonale che dalle scuole medie di Mariano conduce alla stazione delle Nord. Un operaio che lavora in un'azienda vicina ha visto una ragazza che barcollava sulla strada, l'ha raggiunta per soccorrerla pensando che stesse male.

Solo quando si è trovato a pochi passi da lei si è accorto che la 17enne era coperta di sangue. L'uomo racconta che ha fatto in tempo a dire: "Aiutatemi che sto morendo". Pochi secondi dopo era già a terra priva di sensi. Ha chiamato il 118 ma è stato tutto inutile. Quando sono arrivati i soccorritori hanno cercato di rianimarla, di tamponarle le ferite, di praticarle il massaggio cardiaco. Ma Teresa non ha mai più ripreso conoscenza e il suo cuore non ha più ricominciato a battere.

Lo zio di Teresa era in auto, stava tornando a casa dopo una giornata trascorsa in montagna con un amico, quando l'hanno avvertito che era successo qualcosa di grave alla nipote che frequentava un istituto linguistico commerciale in città. Ha guidato con il cuore in gola sperando che la sua Teresa fosse ancora viva. Non sapeva che era stata uccisa, pensava a un incidente. Invece Teresa non c'era già più.

Fino a tarda notte i carabinieri hanno compiuto rilievi sul luogo del delitto (pare che la ragazzina avesse i pantaloni abbassati), in serata si era sparsa anche la notizia che la borsa e il cellulare della ragazza fossero stati trovati in stazione Centrale a Milano. Ma del suo assassino ancora nulla.

Quando si diffonde la voce che il killer potrebbe essere scappato a bordo di uno scooter di colore scuro le gazzelle dei carabinieri partono a tutta velocità, ma di motorini sospetti non trovano traccia. L'aggressore potrebbe anche essere salito sul primo treno diretto nel capoluogo lombardo. Ma nessuno ha notato una persona - che verosilmilmente avrebbe dovuto avere macchie di sangue sugli abiti - salire sui convogli. Gli inquirenti indagano a 360 gradi.

Barbara Songia

IN PRIMO PIANO
context=|polymedia.skiptransform=true| 2009/12/29 cronaca true false normale false 30 NO mediavideo prova num1 blu ciao ciao blu true true true true 2010/01/07 Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione&#160; ogni anno sforna questa volta sono state spedite al <strong>Teatro Nazionale di Milano</strong>&#160;per vedere uno dei più riusciti musical del momento, "<strong>La Bella e la Bestia",</strong> ma non solo...&#160;Lì hanno&#160;anche&#160;incontrato&#160;l'intero cast prima dello spettacolo. true false false Chi l’avrebbe mai detto&#160;che la prima esperienza dei ragazzi di <strong>"Amici" di Maria De Filippi </strong>sarebbe giunta ancor prima della conclusione del programma&#160;in onda su&#160;<strong>Canale 5</strong>? Sì, perché le giovani promesse che la trasmissione! false gossip NO mediavideo mv: Amici a "La Bella e la Bestia" box: Amici a "La Bella e la Bestia" blu art: Amici a "La Bella e la Bestia" mv:ragazzi di Maria De Filippi a teatro box:ragazzi di Maria De Filippi a teatro blu art:ragazzi di Maria De Filippi a teatro true true true true normale false 30 normale 2010/01/12 cronaca true false prova box fotogallery NO mediavideo blu blu true true true true normale false 30 box_fotogallery 2010/01/15 true C_2_articolo_8_foto1.jpg false false L'allarme dell'ambasciata sui rischi per la salute è,&#160;per il secondo cittadino della città partenopea, "inopportuno, perché interviene ad emergenza superata". false gossip NO mediavideo SCUSE DAGLI USA SCUSE DAGLI USA blu La Iervolino contro l'ambasciata Rifiuti a Napoli, la Iervolino contro l'ambasciata blu true true true true Prova Fotog1 true prova Fotog 2 false Il video numero 1 true Aereo in decollo true normale false 30 normale 2010/01/15 true C_2_articolo_9_foto1.jpg La Suprema Corte ha ritenuto giustificato il licenziamento di un impiegato di Telecom. false cronaca NO mediavideo CASSAZIONE CASSAZIONE blu CASSAZIONE SMS da cellulare aziendale: licenziato Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale rosso Licenziato per SMS privati da cellulare aziendale true true true true Cosa ne pensi? http://www.tgcom.it/sondaggi/ true La sentenza http://www.cassazione.it/ false normale false 30 normale Scene di guerriglia urbana con auto distrutte a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, per la rivolta di alcuni lavoratori extracomunitari accampati in condizioni inumane in una fabbrica in disuso. A fare scoppiare la protesta il ferimento, da parte di ignoti, di alcuni extracomunitari con un'arma ad aria compressa. cronaca Immigrati aggrediti, rivolta a Rosarno<BR>La protesta in strada è ripresa oggi blu medio Immigrati feriti con colpi di armi ad aria compressa: scatta la protesta violenta rosso C_2_box28x12_1_foto1.jpg C_2_box28x12_1_foto2.jpg C_2_box28x12_1_foto3.jpg false false entrambi cronaca La rivolta http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo470535.shtml false Le immagini della guerriglia http://www.tgcom.mediaset.it/fotogallery/fotogallery6516.shtml true cronaca/cronacaindex1 s28x12=1&id_zoom28x12=1&id_dilatua28x12=1 cronaca Milano, schianto in centro: un morto Foto di Milano <p>Cresce di giorno in giorno l'eco per gli scontri del fine settimana nel centro calabrese: il ministero degli Esteri egiziano chiede al governo di intervenire e promette di sollevare il caso</p> C_2_fotogallery_1_foto1.jpg C_2_fotogallery_1_foto2.jpg C_2_fotogallery_1_foto3.jpg cronaca prova num1 ciao ciao true