FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Cronaca > Papa: "Voglio una Chiesa povera per i poveri"Conferma provvisoria per i vertici della Curia
16.3.2013

Papa: "Voglio una Chiesa povera per i poveri"
Conferma provvisoria per i vertici della Curia

Il Santo Padre: "Ecco perché ho scelto il nome Francesco: uomo di pace e vicino al popolo"

15:28 - "Un ringraziamento speciale rivolgo a voi per il qualificato servizio dei giorni scorsi". Così il Papa si è rivolto ai giornalisti, esclamando con un sorriso: "Avete lavorato!", salutato da un applauso. Ha poi rivelato di aver scelto il nome Francesco per richiamarsi al santo di Assisi, povero e uomo di pace. Papa Bergoglio ha inoltre confermato provvisoriamente i capi dei dicasteri della Curia: tra questi, anche il segretario di Stato Tarcisio Bertone.
"Molti mi hanno detto: 'Ti dovevi chiamare Adriano per essere un vero riformatore, oppure Clemente per vendicarsi di Clemente XIV che abolì la Compagnia di Gesù", ha spiegato. Ma il Pontefice ha poi elencato le vere motivazioni che lo hanno portato a scegliere il nome di Francesco d'Assisi: un ritorno alla povertà evangelica, la pace e l'amore per il creato. "La Chiesa esiste per comunicare questo: la verità, la bontà e la bellezza in persona. Siamo chiamati tutti non a comunicare noi stessi ma questa triade esistenziale", ha detto ancora il Papa.

Conferma provvisoria per i vertici della Curia, Bertone compreso - Il Papa ha poi "espresso la volontà - dice un comunicato della Santa Sede - che i capi e i membri dei dicasteri della Curia romana, come pure i segretari, nonché il presidente della Pontificia commissione dello Stato della Città del Vaticano, proseguano provvisoriamente nei rispettivi incarichi donec aliter provideatur", cioè finché non si provveda diversamente.

"Il Santo Padre - continua la nota - desidera infatti riservarsi un certo tempo per la la riflessione, la preghiera e il dialogo, prima di qualunque nomina o conferma definitiva".

Si è appreso che la conferma provvisoria riguarda anche il segretario di Stato, Tarcisio Bertone. "La segreteria di Stato è considerata il primo dei dicasteri", ha spiegato padre Federico Lombardi.

Momenti del Conclave, le confidenze di Papa Francesco - Il Santo Padre ha anche rivelato alcuni momenti della sua elezione durante il Conclave. "Avevo accanto a me l'arcivescovo emerito di San Paolo e anche prefetto emerito della Congregazione per il Clero, Claudio Hummes, un grande amico". "Quando la cosa è divenuta un po' pericolosa - ha proseguito - lui mi confortava, e quando i voti sono saliti a due terzi, momento in cui viene l'applauso consueto perché è stato eletto il Papa, lui mi ha abbracciato, mi ha baciato, e mi ha detto: non ti dimenticare dei poveri". "Quella parola è entrata qui - ha aggiunto il Pontefice toccandosi il capo -, i poveri, i poveri". "Poi subito, in relazione ai poveri, ho pensato a Francesco d'Assisi", ha spiegato ancora indicando così l'origine della scelta del suo nome da Papa.
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile