FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

"Noi licenziati per colpa del decreto dignità"

In Abruzzo 56 dipendenti su 1005 sono stati lasciati a casa

"Noi siamo vittime di una legge sbagliata" Non nascondono rabbia e amarezza gli operai di Avezzano (L'Aquila) che dopo aver lavorato per anni con contratti precari rinnovati di volta in volta per la fabbrica LFoundry sono stati lasciati a casa con un messaggio via chat. Le telecamere di "Stasera Italia" sono state nel comune abruzzese per raccogliere le testimonianze degli ex-dipendenti, che puntano il dito contro il Decreto Dignità del Governo Lega-M5s, secondo il quale le aziende non possono assumere precari per più di 24 mesi consecutivi. "Stimo parlando di un problema di tutti - spiega uno degli operai - Chi legifera in questo settore dovrebbe aver lavorato in fabbrica almeno un giorno"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali