Cozze favolose

Cozze favolosePlay
  • Difficoltà: media

Ingredienti:

  • 500 g di cozze
  • per il ripieno:
  • 50 g di prosciutto cotto
  • 50 g di mortadella
  • 100 g di erbette o coste (solo foglie no parte dura)
  • 2 fette di pancarré bagnato nel latte
  • 2 uova
  • 30 g di formaggio grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • per il sugo:
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • sale

Procedimento

Tagliate a dadini il prosciutto cotto e la mortadella e metteteli a rosolare in padella con olio, uno spicchio di aglio e le erbette spezzettate grossolanamente. Dopo un minuto di cottura sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco. Passate nel latte le fette di pancarré, strizzatele e unitele spezzettate in padella. Cuocete per 4-5 minuti poi togliete dal fuoco.

Fig. 1.1Fig. 1.2Fig. 1.3

Mettete il composto nel mixer, aggiungete le uova, il formaggio grattugiato, sale e pepe; frullate tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Pulite le соzze, togliete il bisso e fatele aprire in padella coperte, senza aggiungere nulla, per 3-4 minuti. Quando saranno pronte, tenete da parte la loro acqua e farcitele con il ripieno.

Fig. 2.1Fig. 2.2Fig. 2.3

Preparate il sugo in una pentola ampia insaporendo in olio per un paio di minuti lo spicchio di aglio e un po' di prezzemolo. Versate la passata di pomodoro, unite l’acqua delle cozze filtrata e cuocete per qualche minuto; poi, sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco, regolate di sale, quindi unite le cozze facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno e lasciate cuocere par almeno 20-25 minuti a fuoco medio (metà coperto). Mescolate di tanto in tanto mettendo del pomodoro sulle cozze. Quando saranno pronte aggiungete una manciata di prezzemolo fresco e servite.

Fig. 3.1Fig. 3.2Fig. 3.3

Pubblicata il 26/11/2012

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI