FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Trapani, un bracconiere ha interrotto il primo (e ultimo) volo dellʼavvoltoio Clara

Il volatile, appartenente a una rara specie, è stato abbattuto mentre volava su Mazara del Vallo, diretto in Tunisia. Il suo viaggio era iniziato a Matera, luogo di allevamento e rilascio

Un colpo di fucile e sette pallini di piombo sono bastati a spezzare per sempre il primo volo di Clara, giovane esemplare di capovaccaio, rarissimo avvoltoio. Il volatile, con la sorella Bianca, il 3 settembre era partito da Matera, dove era stato allevato e rilasciato, ed era diretto in Tunisia per raggiungere la meta nel Sud Sahara dove svernare. Pochi giorni dopo l'inizio del viaggio, però, di Clara si erano perse le tracce: grazie al gps che indossava, la sua carcassa è stata alla fine recuperata nelle campagne di Mazara del Vallo (Trapani). A darne notizia su Facebook l'Associazione Cerm, Centro Rapaci Minacciati, che segue il Progetto Capovaccaio.

Da Matera a Trapani: così è finito il primo volo dellʼavvoltoio Clara

E' con un lungo post su Facebook che l'associazione che si occupa della salvaguardia dell'avifauna selvatica dà l'addio a Clara. "Il 9 settembre - è il racconto - il colpo di fucile di un delinquente ha stroncato la vita di Clara, circa 10 chilometri a nord-ovest di Mazara del Vallo, nel Trapanese. Quel colpo di fucile ha procurato a Clara due giorni di sofferenza (non riuscivamo a trovarla) e la morte. Ha anche impedito che Clara potesse rappresentare una speranza in più per la popolazione di capovaccaio italiana perché quel piccolo avvoltoio, abbattuto da un bracconiere-delinquente a pochi mesi dalla nascita, non potrà fare ritorno in Italia, trovare un compagno e contribuire alla perpetuazione della propria specie".

Così il presidente Guido Ceccolini, inoltre, ha scritto una lettera aperta al ministro dell'Ambiente Costa perché, si legge, "la drammatica fine di Clara aiuti a intraprendere un vero cambiamento di rotta nella gestione della fauna protetta italiana". "Il capovaccaio - spiega Ceccolini - è la specie avifaunistica più minacciata d'Italia, dove ne rimangono solo 6-8 coppie (sino a due anni fa si parlava 10-12 coppie) ma tante altre specie soffrono di uno stato molto simile che le porterà presto all'estinzione".

Bianca, la sorella di Clara, intanto, è riuscita a raggiungere la costa tunisina.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali